Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
NEWS : INVERNO - MEDICINA TRADIZIONALE CINESE
Inviato da Studio Essere il 3/11/2017 11:10:00 (1231 letture) News dello stesso autore

L'INVERNO IN MEDICINA TRADIZIONALE CINESE          

   

    acquasimboloMTC

       

In MTC l’assunto fondamentale è che in ogni individuo fluisce un’energia vitale, chiamata qi, il cui scorrere armonioso ed equilibrato rappresenta lo stato ottimale di salute. Per valutare le condizioni del qi e per trovare la causa del suo squilibrio e dunque della malattia, vengono usati strumenti diagnostici specifici della medicina cinese, che prendono in considerazione ogni aspetto della persona. L’osservazione, l’ascolto, i dati della storia individuale, i vari parametri corporei, come temperatura, aspetto della pelle, il livello delle funzioni corporee, e altro ancora rappresentano per il medico cinese le prime fondamentali informazioni per comprendere la situazione. Ogni organo è collegato con i diversi aspetti della vita, con un’ora del giorno, con una stagione e con altri organi correlati (i visceri). La struttura teorica della MTC è poderosa ed estremamente accurata, eppure si basa su una semplice teoria, quella dei cinque elementi, o meglio cinque movimenti, poiché la medicina orientale si affida alla natura e ai suoi cicli perenni di trasformazione.
Il giorno si trasforma nella notte e viceversa, l’autunno nell’inverno, questo nella primavera, e da questa all’estate e nuovamente all’autunno, in un ciclo continuo di rinnovamento.



AUTUNNO STAGIONE DI RIGENERAZIONE

 

Il mutare del tempo e delle stagioni influisce a livello psicofisiologico su ognuno di noi e su diversi piani. Avvertiamo e percepiamo le variazioni metereologiche attraverso il corpo, poiche' cambia il ritmo della luce esterna che a sua volta incide sulla sintesi di neurotrasmettitori e di ormoni, primo fra tutti la melatonina (sonno/veglia) e la serotonina (tono dell'umore). Il cambio di stagione e' un mutamento che viene affrontato con difficolta' dalle persone affette da disturbi depressivi e in generale da molti di noi. In realta' la vegetazione, gli alberi con le loro foglie, vivono un processo di maturazione durante l'autunno, e in noi qualcosa vive lo stesso passaggio, con lo stesso ritmo e ci da' la possibilita' di lasciare andare qualcosa per fare spazio ad altro di nuovo. In fondo, qualcosa mentre muore sta anche preparando una rinascita.  L'autunno che ritorna ciclico ci insegna la spontaneita' della vita, dell'esistenza: serenita', rilassamento e rigenerazione sono le naturali conseguenze di un momento del tempo che deve venire dopo la vivacita' ed esuberanza estiva. Noi siamo inverno, primavera, estate ed autunno. Siamo sempre in sincronia con l'Universo e la relazione tra cosmo e psiche è ben rappresentata proprio dal succedersi naturale delle stagioni. Anche l'Anima vive di stagioni e se guardiamo i colori dell'autunno vediamo parte dei colori che abbiamo dentro di noi.

 

 

 

LA STAGIONE AUTUNNALE IN MEDICINA CINESE

 In autunno tradizionalmente si fanno i raccolti di ciò che è cresciuto e maturato durante l'estate, la raccolta e l'immagazzinamento del cibo che permette di affrontare l'inverno. Molte persone associano questa stagione al sentimento di tristezza e nella MTC questa emozione è in effetti collegata agli organi riferiti al Metallo, elemento legato all'autunno. Tuttavia un periodo di transizione è importante per avere modo di mettere insieme le proprie risorse, per raccogliere le proprie energie e il periodo prima dell'inverno è fatto anche per questo.

L'energia dell'insieme "corpo-mente" così può aumentare per affrontare le difficoltà dell'inverno, il cambiamento del clima, i nuovi ritmi di lavoro, il maggior carico di preoccupazioni e responsabilità che porta con se' un nuovo periodo di lavoro e produzione, così come un nuovo periodo di "prove" per le difese immunitarie del nostro organismo.

Gli organi associati all'elemento Metallo sono i polmoni e l'intestino. In medicina cinese si considera oltre alla struttura organica di polmoni e intestino anche il loro significato sia simbolico che energetico. 

Respirare è una funzione fondamentale per la vita e per la fisiologia di tutto l'organismo: entra dentro di noi l'aria con le sue componenti chimiche insieme all'energia, le emozioni, e si espellono sostanze di rifiuto, inutili o dannose per il nostro corpo, e le emozioni negative (molte volte dei respiri profondi assieme a visualizzazioni positive possono aiutare a superare momenti di ansia o paura)


Gli elementi sono cinque: ACQUA FUOCO LEGNO METALLO TERRA.

(LEGGI NELLA SEZIONE DI MEDICINA TRADIZIONALE CINESE)

 

Foto random

infusi
forrestyoga.jpg
omepatia_rdc.gif

Cerca nel Sito