Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
NEWS : CONSIGLI NATURALI
Inviato da Studio Essere il 15/12/2014 12:10:00 (673 letture) News dello stesso autore

L'inverno è un periodo in cui la natura rallenta e anche le esigenze dell'organismo umano cambiano. Noi siamo parte di un "tutto" e presupposto del nostro benessere sono il rispetto delle leggi biologiche e dei ritmi naturali.
Concedersi una "naturale" pausa significa cercare di non sovraccaricare mente e corpo evitando inutili fardelli.

Ecco i 5 consigli autunnali per entrare in un benefico "letargo".

pose_step1  No ad attività sportiva troppo intensa.

pose_step2  Meglio anticipare l'ora del sonno (intorno alle 22,00).

pose_step3 Alimentiamoci in modo adeguato alla stagione, aumentando l'apporto di acidi grassi essenziali. Come? Aggiungendo alla dieta quotidiana noci, mandorle, arachidi, olive e avocado. Inoltre, anche se spesso demonizzati, una modesta quantità di grassi saturi può apportare benefici all'organismo nei mesi invernali. Possiamo dunque aumentare un po' il consumo di burro fresco, avendo l'accortezza di sceglierlo di ottima qualità, proveniente da mucche alimentate con metodo biologico. In questo modo garantiamo un bilanciato apporto di acidi grassi saturi (purché non raffinati), importante per aumentare le difese immunitarie, proteggere il fegato, garantire la salute delle ossa e favorire l'assimilazione di vitamine e omega 3. Ricordiamo anche che il cuore è rivestito (e protetto) esclusivamente da acidi grassi saturi: un fattore tanto più fondamentale quando, in questi mesi grigi, è sottoposto a maggior stress.

pose_step4 Utilizziamo qualche postura per favorire rilassamento e quiete: per esempio Savasana e Makarasana. La prima, in posizione completamente orizzontale (supina), agevola la circolazione sanguigna e allenta la tensione muscolare, tende a rallentare il ritmo metabolico (importante nei mesi invernali), la pressione arteriosa, il respiro e il battito cardiaco. Nella seconda invece, sono per lo più i movimenti della parte superiore dei glutei e della zona lombare inferiore che inducono il rilassamento. Viene praticata sempre in posizione orizzontale, ma questa volta con l'addome rivolto verso il pavimento, mentre la testa è appoggiata delicatamente sulle braccia incrociate con i gomitiposati sul pavimento. In questo caso è il respiro addominale a produrre un effetto calmante sul sistema nervoso. Con questi due asana è d'aiuto praticare l'osservazione passiva dell'atto respiratorio.

pose_step5 Evitiamo troppa TV e in particolare immagini violente. Al contrario, privilegiamo situazioni rilassanti, come l'ascolto del nostro canale radio preferito o di qualche CD rasserenante. Toccasana in assoluto la meditazione, di qualsiasi genere essa sia, praticata in silenzio per entrare in contatto con la nostra parte più profonda e portatrice di messaggi di saggezza.

tratto da un articolo di Luigi Mondo & Stefania Del Principe
Esperti di medicine naturali

Foto random

coccinella.jpg
HARING
magritte

Cerca nel Sito