Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Counter

« 1 ... 6 7 8 (9)
NEWS : PERCORSI DI ARTETERAPIA
Inviato da Studio Essere il 25/3/2010 18:30:00 (1285 letture)

ARTETERAPIA: una tecnica emozionale per conoscersi

L'arte terapia sfrutta la creatività innata di ogni individuo per fare emergere e rappresentare emozioni, sensazioni e bisogni inconsci utilizzando un linguaggio non verbale: il linguaggio delle immagini, le nostre compagne silenziose, è sincero e immediato

Avvicinarsi all'arteterapia può diventare un pecorso di crescita personale e conoscenza di sè, che permette di elaborare i propri vissuti attraverso l'utilizzo dei materiali artistici, seguendo ciò che si sente interiormente con spontaneità.

Il ruolo dell'arteterapeuta è quello di facilitare la relazione, garantire un ambiente protetto in cui la persona può esprimersi liberamente, fornire stimoli e suggestioni e facilitare l'uso dei materiali e delle tecniche.

composizioneW.Kandinskij 

E' indicata per tutti coloro i quali desiderano affrontare situazioni di malessere fisico o mentale, problematiche relazionali, momenti di cambiamento o di perdita e per i bambini che così possono superare situazioni di disagio attraverso il gioco, con le immagini e i colori. 

Leggi tutto...
« 1 ... 6 7 8 (9)

Benvenuto nella Natura

 "L'Omeopatia è il metodo terapeutico più avanzato e raffinato che consente di trattare il paziente in modo economico e non violento".
 (Mahatma Gandhi)

La Medicina Omeopatica si avvale di strumenti terapeutici naturali e non invasivi (il medicinale omeopatico diluito e dinamizzato) per guarire il malato non solo dalla patologia acuta e/o cronica, ma per restituire, allo stesso, quello stato di benessere ed equilibrio psicofisico necessario per una crescita sana e costruttiva del proprio essere.
L’Omeopatia è la “Medicina dei simili”, basata sul principio ippocratico “Similia similibus curentur”.  Cura i sintomi di un paziente con sostanze (rimedi) che, se somministrate in dosi  infinitesimali ad un uomo sano, sviluppano  sintomi simili a quelli che si andranno a curare nella persona malata.
La capacità di provocare sintomi  patologici artificiali e reversibili nell’uomo sano e  di curare gli stessi sintomi nel malato utilizzando  sostanze opportunamente diluite e dinamizzate è stata intuita dal Dr. Cristiano Federico Samuele Hahnemann (nato a  Meissen l’11/04/1755 e morto a Parigi il 02/07/1843), che ha codificato i principi del metodo e curato le stesure delle prime sperimentazioni.

Foto random

Allium-cepa-granuliomeopatici.jpg
onice
mtc

Cerca nel Sito